Rete calabria online dating

Rated 3.87/5 based on 514 customer reviews

Non solo, quasi il 60% degli utenti reputa che le app per il dating siano dei buoni posti dove incontrare le persone e a loro si aggiunge un 53% che crede addirittura che chi si affida all’online dating abbia maggiori probabilità di incontrare le persone giuste di chi invece cerchi l’amore ancora nei modi più tradizionali.Che “” non sia più una minaccia per (quasi) nessuno lo conferma un altro trend: un numero crescente di utenti sceglie ormai di usare il social login anche sulle app di incontri, che è un po’ come dire che velocità e praticità hanno la meglio su sicurezza e cura per i propri dati personali e sensibili per esempio.Solo gli italiani sembrano fare accezione in questo senso: un’indagine di Ogury sull’uso in Italia delle app di dating sottolinea come solo il 19% di utenti uomini e il 13% di utenti donne abbia istallato due applicazioni per fare incontri online e la percentuale scende a picco all’aumentare del numero di app (solo l’1%, per esempio, ne avrebbe istallate 5 o più).

La maggior parte degli iscritti sono uomini tra i 25 e i 34 anni, single e che vivono in città.Proprio i dati personali più o meno legittimamente raccolti e trattati dalle app di incontri sono entrati nell’occhio del ciclone quando, a settembre 2017, The Guardian ha pubblicato un articolo dal titolo “”.Da qualche tempo app e social network permettono agli utenti di verificare, su richiesta, quanti e quali dati che li riguardano siano conservati dalla piattaforma.C’è addirittura chi ha provato a stilare una lista di professioni più apprezzate su Tinder, città per città: così a New York, per esempio, gli uomini che attraggono di più l’altro sesso sono ingegneri, imprenditori e infermieri professionisti; mentre tra le donne colpiscono soprattutto insegnanti, stiliste e PR o professioniste della comunicazione.Un dato interessante che fornisce ancora il Global Web Index ha a che vedere con la “stickiness” delle app per l’online dating: in parte a sorpresa chi cerca l’amore e lo cerca in Rete non si affida a un’unica app, 7 utenti di Tinder su 10 per esempio hanno dichiarato di aver visitato anche altri siti e aver utilizzato altre app.

Leave a Reply